Psicologa Psicoterapeuta Pasqualina Ragone

Stai attraversando un momento difficile e pensi di non farcela da solo?

Contattami per avere l’aiuto di uno psicologo che supporti te, la tua coppia o la tua famiglia.

psicologo coppia

Psicologa Psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Pasqualina Ragone
Psicologa Psicoterapeuta

psicologo di coppia

psicologo disturbi alimentari

psicologo in zona

psicologo infantile

psicologo infantile pescara

psicologo matrimoniale

psicologo per coppie

psicologo on line

psicologo per attacchi di panico

psicologo per coppie in crisi

Quando serve l'aiuto di uno psicologo

Disturbi d’ansia, stress, problemi di umore, problemi di coppia e/o familiari, difficoltà relazionali, problemi sessuali, disturbi alimentari, dipendenze, separazioni, lutti o altri eventi traumatici, minano il nostro benessere psicofisico.

Se ad alcune condizioni di sofferenza e disagio è possibile far fronte da soli, ce ne sono altre più complesse o delicate oppure subentrate in periodi di particolare vulnerabilità, che richiedono il ricorso ad un aiuto esterno.

psicologo per depressione

psicologo per famiglie

psicologo per la coppia

psicologo per terapia di coppia

psicologo terapia di coppia

psicologo problemi di coppia

psicologo psicoterapeuta pescara

psicologo separazione

psicologo specializzato in ansia

psicologo pescara

Perché rivolgersi ad uno Psicologo

Per ripristinare il tuo benessere psicofisico

Affidarsi ad uno psicologo/ psicoterapeuta che mobiliti le tue risorse personali, di coppia o familiari, che possa contribuire ad una rilettura consapevole della situazione critica e del contesto, e lavori su obiettivi definiti insieme, è un primo importantissimo passo per ripristinare il tuo benessere e permetterti di riprendere il normale processo di crescita e risoluzione dei problemi!

Psicologa Psicoterapeuta Pasqualina Ragone

Utilizzando la metafora che ha ispirato il mio logo, lo psicoterapeuta è un ombrello di cui servirsi per affrontare la tempesta, trovare riparo, ricevere un indirizzo e proseguire il cammino

come combattere la depressione

consulenza di coppia

consulenza psicologica online

consulenze online psicologi

consulto psicologico online

ho bisogno di uno psicologo online

miglior psicologo pescara

online psicologo

pescara psicologo

psicologa alimentare

psicoterapeuta a pescara

psicoterapeuta ansia

psicoterapeuta di coppia

psicoterapeuta dipendenza affettiva

psicoterapeuta disturbi alimentari

psicoterapeuta età evolutiva

terapia di coppia pescara

terapia di coppia psicologo

terapia familiare

terapia per attacchi di panico

Chi sono

Mi chiamo Pasqualina Ragone.

Sono una psicologa e psicoterapeuta in formazione sistemico-relazionale

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Psicologia Clinica e della Salute all'Università D’Annunzio di Chieti, ed ho proseguito la mia formazione come Psicoterapeuta presso la scuola di specializzazione I.P.R.A. (sede di Pescara del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale di Roma).

 

Ho acquisito competenze specifiche in vari contesti (Neuropsichiatria Infantile, CSM, Centro per i disturbi del comportamento alimentare) entrando in contatto con un’utenza diversificata, in setting individuali, familiari, di gruppo, e in equipe multidisciplinari.

Lavoro con bambini, adolescenti, adulti, coppie e famiglie, e mi occupo di svariate problematiche di salute mentale

psicologa online

Psicologa Psicoterapeuta

psicologa pescara

Pasqualina Ragone
Psicologa Psicoterapeuta

psicologa ansia

psicologa infantile

psicologo alimentare

psicologo consulenza online

psicoterapia di coppia

terapia anoressia

psicologo a pescara

psicologo adolescenza

psicoterapia per adolescenti

psicoterapia familiare

psicoterapia on line

psicoterapia anoressia

psicologo anoressia

terapia depressione

terapia di coppia

psicoterapia online

psicologo ansia pescara

psicoterapia per ansia

Servizi in Presenza e Online

con le piattaforme Skype e Zoom

Diagnosi psicologica
Consulenza Psicologica - Psicologa psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Consulenza psicologica
Sostegno Psicologico - Psicologa psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Sostegno psicologico
Terapia individuale - Psicologa psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Psicoterapia individuale
Terapia di coppia - Psicologa psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Psicoterapia di coppia
Terapia Familiare - Psicologa psicoterapeuta Pasqualina Ragone
Psicoterapia familiare

Come comincia il mio lavoro

... e il nostro percorso insieme

Dopo aver ricevuto la tua richiesta, sarai ricontatto nel più breve tempo possibile. Faremo un colloquio telefonico (gratuito) nel quale ti chiederò alcune informazioni, mi introdurrai brevemente il problema, ti illustrerò l'aspetto economico ed infine, se vorrai, fisseremo un appuntamento.

 

Il primo appuntamento (online o in presenza) sarà un incontro conoscitivo, di analisi del problema, della tua richiesta e delle tue aspettative, al fine di valutare le diverse possibilità di intervento e formulare un contratto terapeutico cucito sui tuoi bisogni. Concorderemo la frequenza degli incontri e definiremo gli obiettivi da conseguire.


In seguito, lavoreremo fino al loro raggiungimento o comunque finché lo riterrai opportuno e utile al tuo benessere.

FAQ

Sullo Psicologo e sullo Psicoterapeuta

Ecco alcune delle domande più frequenti che si pone chi si approccia per la prima volta ad un percorso psicologico e/o psicoterapeutico

Le spese sostenute presso psicologi e psicoterapeuti rientrano nelle spese mediche e sono detraibili (senza necessità di prescrizione medica) anche se sostenute per familiari fiscalmente a carico.

 

N.B.: la detrazione riguarderà solo le spese sostenute mediante pagamento tracciabile (con POS, bonifico, PayPal, ecc.) e non quelle pagate in contanti.

Non esiste un tariffario ufficiale della psicoterapia. Dunque, in mancanza di riferimenti stabiliti, ci si orienta in linea con i costi nel territorio d’azione.

I prezzi variano a seconda del contesto (in grandi città sono solitamente più elevati rispetto ai centri minori), ma anche in base ad altri fattori come il tipo di terapia (individuale, di coppia o familiare), e la valutazione socio-economica dei pazienti (ad un manager potrebbe essere richiesta una tariffa più alta rispetto ad un impiegato).

 

Quantificando, il costo di una seduta di psicoterapia si attesta tra 50 e 80 €, sulla base della valutazione dei criteri sopra indicati.

 

N.B. Nel calcolo dei costi di un percorso di psicoterapia si deve considerare anche la frequenza delle sedute. Nel mio caso specifico, gli incontri hanno frequenza quindicinale o settimanale, in base alla situazione.

Prova a seguire questi suggerimenti:

- non farlo in presenza d’altri o mentre state litigando; 

- fagli delle domande che lo portino a rendersi conto del suo stato di malessere; 

- sii empatico, assertivo e specifico, con frasi come “So che è molto difficile per te, ma ti sto parlando perché sono preoccupato per come stai reagendo alla situazione x";

- facilita il processo offrendoti di trovare un professionista, di accompagnarlo all'appuntamento o chiedi tu stesso un 1° incontro con lo psicologo per spiegare la situazione.

Se il soggetto si rifiuta categoricamente, considera che un percorso indiretto è sempre possibile!

N.B. Soltanto le prime tre rientrano nelle professioni sanitarie!

Lo PSICOLOGO è laureato in Psicologia (5 anni) ed è iscritto all’Ordine degli Psicologi. I suoi campi d'azione sono: diagnosi, abilitazione-riabilitazione, prevenzione, sostegno, didattica, ricerca, somministrazione di test. Non può fare terapia.

Lo PSICOTERAPEUTA, dopo esser diventato o psicologo o medico, ha frequentato una scuola di specializzazione in psicoterapia (durata 4/5 anni). Può fare psicoterapia, e operare un cambiamento di modalità relazionali, cognitive, emotive, comportamentali.

Lo PSICHIATRA si è laureato in medicina e poi specializzato in psichiatria. Ha un approccio organicistico alla malattia mentale, per cui propone principalmente cure farmacologiche.

Per diventare COUNSELOR o COACH non occorre laurea, basta frequentare corsi (non universitari) di counseling o coaching.

I punti di forza sono: è uno strumento accessibile in situazioni di emergenza (es.coronavirus); dà continuità ai percorsi iniziati in presenza che non possono proseguire in studio (ad es. per trasferimenti); facilita persone con disabilità o mobilità limitata, e coloro che abitano lontano da servizi psicologici fisici; consente un’ottimizzazione del tempo poiché evita i tempi di spostamento.

 

Le criticità riguardano: la presenza di maggiori elementi distrattori; la privacy (il paziente potrebbe essere limitato o inibito dal pensiero che qualcuno nelle vicinanze potrebbe sentire); situazioni cliniche specifiche (controindicata per pazienti con patologie complesse o con rischi auto/eterolesivi); la gestione delle sedute (non è possibile eseguire tutte le tecniche pratiche che si eseguono in presenza).

In un’ottica costi-benefici, diversi studi dimostrano che, anche se si perdono alcuni aspetti, la funzione terapeutica rimane intatta.

Tutti i principali approcci psicoterapeutici sono supportati da evidenze scientifiche e, indipendentemente dalle tecniche utilizzate, dai tempi e dalle cornici teoriche di riferimento, perseguono lo stesso fine: facilitare il cambiamento verso il benessere individuale e l’adattamento all’ambiente. 

Gli elementi necessari affinché una psicoterapia risulti efficace, ovvero la costruzione di una buona relazione tra terapeuta e paziente, l’empatia, la fiducia e la condivisione degli obiettivi su cui lavorare, sono comuni a tutti gli approcci.


Dunque, in conclusione, non esiste uno più efficace dell’altro, e tutti i tipi di psicoterapia possono essere proficui se applicati da professionisti competenti, qualificati e ben formati.

Seppur la psicoterapia sia un percorso continuo, convenzionalmente, la distingueremo in fasi: 

Analisi iniziale: il terapeuta fa una “fotografia” della situazione attuale dei pazienti, ponendo domande preliminari che hanno lo scopo di conoscerli, di indagare le motivazioni che li hanno portati a chiedere aiuto in quello specifico momento, di sintonizzarsi sui loro vissuti emotivi e capire i contesti nei quali si muovono;

Definizione: terapeuta e paziente concordano insieme gli obiettivi (che potranno essere rimodulati nel corso della terapia) basandosi sulle aspettative espresse da quest’ultimo e definendo un piano di lavoro condiviso. Vengono anche esplicitati gli aspetti pratici degli incontri (durata, frequenza, tariffa);

Svolgimento del percorso terapeutico: i pazienti, gradualmente e in un tempo più o meno lungo, si liberano dal sintomo, ristrutturano la loro visione delle cose, di se stessi e degli altri, creando nuove connessioni e adottando comportamenti e strategie più funzionali per affrontare le situazioni. In questa fase, in cui i pazienti restano sempre parte attiva, è previsto l'uso di tecniche volte ad innescare riflessione e cambiamento;

Consolidamento: breve fase che conclude la terapia ed è necessaria per evitare ricadute.

Compila il form

Compila i campi sottostanti e sarai contattato telefonicamente per fissare un appuntamento